Alessio Schreiber

Le conseguenze dell'ozio

Artistica Mente

Lo scorso 2 maggio l’installazione Spreading Joy Around the World dell’artista olandese Florentijn Hofman è approdata (è proprio il caso di dirlo) ad Hong Kong e mi è dato immaginare che lì, come nei tanti porti fino ad oggi toccati, abbia suscitato le più diverse reazioni. Da allora, complice la mostra degli artisti vincitori del Premio Babel che ho avuto modo di visitare a Cagliari qualche giorno fa, mi interrogo insistentemente su di una questione. Mi domando cioè quale sia il labile confine fra certa arte contemporanea e alcuni discutibili rigurgiti creativi.

Continua a leggere

Annunci

I nuovi luoghi della democrazia

“Oggi siamo minacciati da un fenomeno chiamato Twitter”. Così Recep Tayyip Erdogan commentava poche ore fa gli accadimenti che stanno scuotendo la Repubblica di Turchia. Un movimento, inizialmente pacifico, nato dalla piccola mobilitazione di un pugno di cittadini contrari alla cementificazione del parco Gezi, e trasformatosi in breve tempo in un cocktail di sfida e proteste, foraggiato da un tam-tam propagatosi sui social network, e arrivato ad infiammare Istanbul, Ankara e altre 90 città. 

Continua a leggere