La Hollywood crudele e fantasmagorica di Nathanael West

Sono molti gli autori che hanno trovato in Hollywood una naturale musa ispiratrice. Da Fitzgerald a Mialer passando per Schulberg e Bukowski, Chandler, Huxley, Waugh e O’Hara. Ma Nathanael West è stato il primo a volgere lo sguardo oltre gli sfarzi promessi da questa grande città cimentandosi, con Il giorno della locusta (The day of the locust, 1939), in una potente analisi romanzesca della civiltà dei media.
 Continua a leggere

Annunci